Percorso 2019

Il percorso della Maratonina    dei Tre Comuni si snoda sul classico anello che congiunge le tre città storicamente attraversate dalla gara, ovvero, Nepi, Civita Castellana e Castel S. Elia.

La partenza avviene da Civita Castellana, sotto le mura del Forte Sangallo, un lungo rettilineo in salita leggera, fino alla variante della circonvallazione dove dopo il cavalcavia andiamo in direzione di Nepi. Sono 4 rettilinei a favore che velocemente ci portano a superare il primo ristoro (Km 6) ed iniziare i dolci saliscendi fino a scorgere la città dei Borgia e delle Acque Minerali. L’Acquedotto Romano sulla destra ci introduce al centro storico, dove per salire affronteremo la solita Via Cadorna con la carreggiata divisa a metà, dall’altra corsia vi scenderemo dopo aver attraversato il centro storico della cittadina, dove nella splendida piazza del Comune troveremo il secondo ristoro. Alla rotonda, sulla sinistra gli archi dell’acquedotto, già visti prima, sulla destra la cascata della Callaretta. Direzione Castel Sant’Elia, la strada è di nuovo a favore, poco più di due km ed attraversiamo la cittadina del Santuario.

La campagna si apre intorno a noi, il silenzio è rotto solo dallo scalpitio delle scarpette da corsa. IL Soratte ci dice che stiamo per giungere ai Millecori, ma oggi non fa paura questo tratto di strada, lo percorriamo in discesa, una volta ogni tre anni è il tratto che più desideriamo. Due km di strada velocissima, in fondo Braccio Treia inizia la salita verso il traguardo, siamo a Civita Castellana, 1800 metri e siamo nella PIazza, vicino alla fontana il PUccio del Carnevale, verrà bruciato il martedì grasso davanti tantissima gente, una tradizione che è un culto per la città della Ceramica.

Transitiamo veloci di fianco al Duomo dei Cosmati ed il traguardo è li, da dove sono partito, sotto le imponenti mura del Forte.

Il traguardo sarà in festa, pieno di appassionati e compagni di corsa che ci aspettano stto l’arco di arrivo. La stanchezza, piacevole compagna di un giorno, va via non appena sento le voci dello speakers. L’arrivo. La Regina delle Gare d’Inverno è conquistata, per la 40° volta. Buona corsa a TUTTI !

Percorso:

Altimetria: